Iscrizione Albo Fondi Pensione n. 1638

PRESTAZIONI PER DECESSO: POLIZZA ASSICURATIVA EX CARISBO

L’iscrizione alla Sezione A comporta per la platea degli “attivi” ex Carisbo il beneficio accessorio della copertura assicurativa di una polizza di “premorienza” – i cui oneri sono a carico del datore di lavoro – che garantisce ai beneficiari designati o agli eredi la corresponsione di un capitale aggiuntivo, nel caso di morte dell’iscritto in servizio.

L’ammontare del capitale assicurato per l’annualità 2019 è determinato in euro 50.000,00.
In caso di decesso dell’iscritto, il pagamento del capitale assicurato avverrà in un’unica soluzione ai beneficiari designati dall’iscritto stesso ovvero agli eredi alle condizioni previste dalla convenzione stipulata dal Fondo con ELIPSLIFE.

La designazione dei beneficiari è fatta attraverso la compilazione di un apposito modulo.

DESIGNAZIONE DI BENEFICIARI

È possibile designare i beneficiari della polizza premorienza compilando il modulo DB, in assenza di designazione il beneficio andrà agli eredi.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER LA LIQUIDAZIONE DELLE SPETTANZE

Per la liquidazione delle spettanze è necessario che gli interessati inviino al Fondo entro 30 (trenta) giorni dal decesso la richiesta di liquidazione della prestazione nonché la seguente documentazione in originale o in copia conforme:

  • Denuncia del sinistro sottoscritta da ciascun beneficiario, da inoltrare tramite raccomandata A/R, PEC, o altro mezzo equivalente;
  • Certificato di morte;
  • Relazione sanitaria o certificato medico curante attestante le cause del decesso;
  • Attestazione di notorietà resa da due estranei alla successione davanti ad un Notaio, ovvero attestazione giudiziale resa da due estranei alla successione davanti al Cancelliere di Tribunale ovvero dichiarazione sostitutiva atto di notorietà resa ai sensi dell'art. 47 del D.P.R. 28.12.2000 n. 445 e successive modificazioni ed integrazioni in cui siano indicate tutte le persone a favore delle quali è devoluta l'eredità;
  • Verbale di pubblicazione o di attivazione del testamento (se esiste).

Nel caso in cui tra gli aventi diritto si annoverino minorenni e/o inabili, provvedimento dell’Autorità Giudiziaria competente ai legali rappresentanti del minore e/o inabile per lo svincolo della quota-parte di spettanza dello stesso (con eventuale obbligo di reimpiego).

Si raccomanda di allegare ad ogni richiesta il modulo di consenso al trattamento dei dati disponibile in fondo a questa pagina.